Benvenuti a Grammaland di Massimo Birattari

“Noi di Grammaland siamo convinti che certe cose è meglio impararle finché siete ragazzi, altrimenti i dubbi vi inseguiranno anche da adulti.”

È risaputo che gli adolescenti vanno pazzi per l’horror. Continuano a guardare Lo squalo per provare il brivido di essere azzannati. Vanno al parco divertimenti sull’ottovolante o nel tunnel dell’orrore per il puro gusto di urlare a squarciagola e avere i capelli dritti.

Parte con questa premessa il divertente e geniale libro di Massimo Birattari Benvenuti a Grammaland. Come entrare nel tunnel dell’orrore della grammatica e uscirne vivi (e contenti) pubblicato da Feltrinelli Kids (Collana Saggistica narrata, 2011) e illustrato da Allegra Agliardi.

Protagonisti sono i due fratelli Clara e Luca che a causa di un terribile temporale “dimenticano” le regole grammaticali polverizzate da un fulmine e iniziano a esprimersi con il linguaggio contratto di Facebook, degli sms e della tivù più trita. Non sono gli unici ad aver bisogno di recuperare la grammatica, molti alunni della scuola che frequentano si trovano nella stessa situazione. I genitori scoprono che esiste una soluzione e si chiama “Grammaland”, un parco divertimenti dove si può imparare la grammatica divertendosi.
Il fondatore? Un giovane insegnante precario che a causa dei tagli ha dovuto reinventarsi!

L’avventura dei ragazzi si dipana tra giungle e labirinti degli specchi, squali e scheletri, ottovolanti e tirassegno, liane e sabbie mobili, con maestri d’eccezione quali Tarzan, Indiana Jones, il mago in frac, il cowboy, Einstein, Dante e, ovviamente Mangiafuoco!

Con l’avvicinarsi dell’estate consiglio a tutti, giovani e adulti, genitori e figli, insegnanti di ruolo o precari e studenti, una bella vacanza a Grammaland per fugare qualsiasi dubbio in materia di grammatica (dal congiuntivo all’apostrofo) con una buona dose di divertimento.
Altamente consigliato a chi è convinto di non averne bisogno!

Per i più piccini, invece, suggerisco per l’estate e per il tempo libero, Io disegno, scritto e illustrato da Allegra Agliardi (Feltrinelli Kids, Collana Saggistica narrata, 2011). Un modo divertente e colorato per far avvicinare i bambini (ma anche i loro genitori) a una forma espressiva che appartiene a tutti noi fin dalla nascita. Perché, come sostiene l’autrice-illustratrice “Il punto non è saper disegnare, ma farlo e farlo con gioia, freschezza e divertimento!”.

Massimo Birattari si è laureato in storia presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. Redattore, traduttore, consulente editoriale, è autore di due grammatiche pratiche: Italiano. Corso di sopravvivenza (2000 e 2010) e Italiano. Lo stile (2002, nuova edizione 2011 con il titolo È più facile scrivere bene che scrivere male). Tra i suoi libri per ragazzi, I rivoltanti romani (con Terry Deary, 1998), I barbuti barbari (con Chicca Galli, 2008) e Vite avventurose di santi straordinari (con Chicca Galli, 2009).

Allegra Agliardi vive e lavora a Milano.
Illustratrice e grafica, dal 2001 pubblica e collabora con diverse case editrici, riviste e quotidiani italiani e stranieri; tiene laboratori di disegno sia per adulti sia per ragazzi, soprattutto all’estero; decora interni ed espone in varie collettive (nel 2003 alla mostra della Fiera del libro di Bologna, nel 2003, 2004 e 2007 nella rassegna “Illustrissimi” di Riccione, dal 2004 al 2006 nelle mostre dei lavori selezionati dai concorsi dell’associazione culturale Teatrio, nel 2006 al Festival della Filosofia a Carpi e a Ischia durante la rassegna dedicata a Ibsen). Dopo aver fatto parte per due anni dello studio grafico “Due mani non bastano”, ha ripreso l’attività di illustratrice e grafica freelance.
Dal 2008 è rappresentata dall’agenzia americana Lilla Rogers. Nel 2009 ha vinto il premio come giovane illustratrice dell’anno al Festival dell’Illustrazione di Pavia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...