Le terrificanti storie del Vascello Nero di Chris Priestley

“E non appena quel mondo spettrale scomparve, riemersero il mondo reale e tutte le inquietudini che lo abitavano.”

I due fratellini Ethan e Cathy aspettano il ritorno del padre all’Old Inn, la taverna in cima alla scogliera battuta dai marosi in cui vivono, quando un misterioso marinaio bussa alla porta. Durante la notte buia e tempestosa il giovane intrattiene i due bambini raccontando loro storie del terrore tutte di ambientazione marinaresca. Ethan è il più grande dei due e non si fida dell’uomo, Cathy, invece, è molto eccitata e non vede l’ora di ascoltare nuove e terrificanti storie.

Ecco un libro che da adolescente avrei comprato a occhi chiusi, appassionata com’ero di storie gotiche e ambientazioni dark. Chris Priestley torna con questi racconti del terrore illustrati da David Roberts dopo il successo del primo volume Le terrificanti storie di zio Montague. Le storie più terrificanti del Vascello Nero, a mio avviso, sono Pece (come non pensare al gatto nero di Poe?) e Il ragazzino sulla barca.

Accattivante la copertina in cartone con i due giovani protagonisti circondati da mani invisibili e le pagine bordate di nero. Peccato i refusi e la traduzione non sempre impeccabile. Ai giovani lettori che intendano affrontare questa piacevole lettura consiglio una bella caccia al refuso.

Chris Priestley è autore di racconti e romanzi. Affermato illustratore di storie per bambini, vive a Cambridge. La Newton Compton ha pubblicato Le terrificanti storie di zio Montague che ha riscosso un grande successo.

Tales of Terror from the Black Ship
Traduzione dall’inglese
di Chiara Balzani e Sara Trabalzi
Newton Compton, 2010
€ 14,90

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...